Simonetta Fontani

Simonetta Fontani è nata a Firenze; vive e lavora a Prato. Intensa l'attività espositiva dagli anni Duemila con numerose personali in sedi pubbliche e private, rassegne e concorsi nazionali e internazionali, dove ha riscosso significativi riconoscimenti (tra i quali il 'Fiorino doro' al 'XXIV Premio Firenze').
Si ricordano le mostre a 'Casa Italia' in occasione dei Giochi Olimpici a Pechino e di quelli invernali a Vancouver, nell'ambito dell'Esposizione Universale di Milano e della 80ª Mostra Internazionale dell'Artigianato alla Fortezza da Basso di Firenze. E' stata selezionata per rassegne a Luxor in Egitto nel 2013 e, nel 2016, a Wakayama (Giappone) e a Berlino.
Presente alle fiere d'arte di Parma, Reggio Emilia, Longarone, Forlì, Arezzo, Scandiano di Modena, Pisa, Agrigento, Palermo, Modena, Verona, Minsk (Bielorussia) e Bratislava (Repubblica Slovacca).
Una sua opera è stata scelta come immagine delle cartelle di lavoro per la II Conferenza Europea delle Città gemellate con il Popolo Saharawi, patrocinata dal Ministero degli Affari Esteri, itinerante in Europa.
Ha realizzato il frontone del Teatro di Capalle, lo stendardo per il 30º anniversario del Carnevale di Vaiano e, in occasione del bicentenario della morte di Garibaldi, un'opera per le Poste italiane per la realizzazione di un francobollo commemorativo e un'opera per la 'Venetia Arte'.
I suoi lavori si trovano in collezioni private e pubbliche in Italia e all'estero (Austria, Brasile, Cina, Croazia, Francia, Marocco, Scozia, Stati Uniti, Giappone) e in particolare a Roma nella sede del C.O.N.I. e di Poste Italiane, nella Pinacoteca del Comune di Soliera, nella Chiesa S. Maria dell'Assunta a Scopoli, nella Chiesa di S. Martino a Prato, alla Pro Loco di Sofignano di Prato, nella Pinacoteca del Duomo a Viterbo, nella Chiesa di San Cresci a San Piero a Ponti, nelle sedi dei Comuni di Capraia e Limite, Capodimonte, Vaiano, Pontassieve, Campi Bisenzio, Montefiorino, Noale, Castelnuovo Rangone e in Brasile nell'Ambasciata di Salvador e nella Chiesa di Arembepe.

© simonetta fontani │ 2008 │ All Rights Reserved │